Come può la Mindfulness essere d’aiuto nelle nostre relazioni?

“Io ti cambierò”

“Tu non mi capisci”

“Non sei più quello/a di una volta”

Le tre frasi/pensieri che ci sentiamo dire o che ci diciamo nelle diverse fasi della vita di relazione. In modo inconsapevole o in modo esplicito. Non fa differenza. Perché è all’interno di aspettative più o meno esplicite che si costruiscono le relazioni. E che possono anche durare per decenni.

Quello di cui spesso ci dimentichiamo, però, è che “nulla è per sempre” e che “nessuno resta fermo troppo a lungo”

Tutti noi cambiamo, in modo più o meno consapevole. Quindi anche il nostro partner, i nostri figli o i nostri genitori. Il problema è che loro non cambiano come noi vorremmo, come noi desideriamo o come abbiamo immaginato. E qui ci scontriamo con l’idea del “io ti cambierò”

Noi troppo spesso scriviamo un copione della nostra vita con gli altri: immaginiamo come sarà questa vita, immaginiamo i nostri figli crescere, immaginiamo come passeremo la vacanza o il natale. Poi assegniamo le parti: ovvero, ci creiamo dentro l’aspettativa di come gli altri si comporteranno, ovvero di come noi pensiamo che debbano comportarsi. E pretendiamo intimamente che ognuno reciti la parte che gli abbiamo assegnato!

Quando questo non accade entriamo nell’altra idea comune “Tu non mi capisci”.

Il Punto è che questo modo di stare nelle relazioni non solo è molto comune, ma è la principale fonte di delusioni ed amarezze. E quando le delusioni e le amarezze prendono il sopravvento allora si trasformano in comportamenti “disfunzionali” che vanno dall’aggressività, alla rivendicazione continua, alla colpevolizzazione dell’altro, alla passività rimuginante, fino alla depressione.

E all’incontro con la terza frase comune “Non sei più quello/a di una volta”.

Praticare la Mindfulness è estremamente utile proprio per mettere l’attenzione e la consapevolezza sui nostri meccanismi interni, sulle nostre aspettative, sui nostri bisogni profondi, come il sentirsi accolti, amati, capiti, compresi, voluti, scelti!

Bisogni che chiediamo alle nostre relazioni di soddisfare.

La Mindfulness non ci restituisce relazioni perfette. Ma ci aiuta a stare con noi stessi e con la nostra relazione senza più alibi, senza nasconderci e soprattutto nella consapevolezza che:

  • tutti abbiamo bisogni profondi che vogliamo soddisfare, e non necessariamente sono sempre gli stessi, per tutta la vita;
  • tutti siamo alla ricerca della gioia e della serenità, anche chi vi appare sempre arrabbiato e scostante;
  • ognuno cambia davvero solo quando vuole cambiare, e non lo fa quasi mai come noi vorremmo;
  • io sono il solo ed unico responsabile della mia felicità.

Prossimi Corsi

  1. Respira con Me!

    22 Ottobre @ 22:15 - 17 Dicembre @ 22:45
  2. Mindfulness Eating On Line

    25 Novembre 2020 @ 18:30 - 27 Gennaio 2021 @ 20:30
  3. Mindfulness On Line 2^ed – Protocollo MBSR

    26 Novembre 2020 @ 18:30 - 28 Gennaio 2021 @ 20:30

CONTATTACI

    Cliccando su "INVIA" dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla privacy

    Acconsento al trattamento dei dati personali per finalità marketing

    [recaptcha]

    I campi contrassegnati con * sono obbligatori